Azienda Ieri

icona azienda ieri

Dalla Società Strade Ferrate del Campidano al CTM S.p.a.

 

 

Inaugurazione della società strade ferrate

Il 2 Settembre 1893, mentre a Cagliari imperversava la tubercolosi, tra l’entusiasmo di una gran folla, ed alla presenza delle Autorità, il primo convoglio a vapore, inghirlandato con uno striscione “W il Re”, partì dalla stazione di Cagliari per raggiungere Quartu Sant’Elena attraversando Pirri, Monserrato, Selargius, Quartucciu.

Il tram portava con sé la speranza di nuovi sviluppi economici per il trasporto delle merci e per l’hinterland in un’isola con 600.000 abitanti.

La linea venne gestita da un noto imprenditore Cagliaritano Luigi Merello, al quale è intitolato il famoso Viale Cagliaritano, fino al 1911. In quegli anni non facili, durante la “guerra del pane” i tram vennero gettati in mare dai portuali e braccianti disoccupati e la stazione di Quartu venne data alle fiamme.

 


Tranvie del campidanoNel 1911, la Società Strade Ferrate del Campidano venne rilevata da Amsicora Capra proprietario della Società Vinalcool, che la acquistò per l’esportazione dei vini prodotti nei suoi stabilimenti fino al porto di Cagliari da dove raggiungevano il mercato continentale.

 

La Società prese il nome di TRANVIA DEL CAMPIDANO. Nel 1913 il servizio si estese fino al Poetto, la spiaggia Cagliaritana, e la Società venne rinominata TRANVIA DEL CAMPIDANO E DEL POETTO.

 

 


 

Il 21 Luglio 1912 la Società Elettrica Sarda SES ottenne dal Comune di Cagliari la concessione di due linee tranviarie urbane e nacque la SOCIETA’ TRANVIE DELLA SARDEGNA.

Ma non erano stati fatti i conti con la guerra, e nel Maggio 1915 l’Italia entra nella prima guerra mondiale. Il traffico ferroviario si paralizza in quegli anni e la Sardegna si scontra con le epidemie di malaria e carbonchio.

continua


CTM Spa - V.le Trieste 159/3 - 09123 Cagliari - P.IVA 00142750926