Regole del Viaggio

CTM SpA > Regole del Viaggio

I Clienti sono tenuti, prima dell’accesso al mezzo pubblico, a munirsi di idoneo e valido titolo di viaggio, sia esso biglietto o abbonamento, a convalidarlo in caso d’uso, e a conservarlo sino a destinazione con l’obbligo di esibirlo al personale di controllo autorizzato. L’inosservanza di tali prescrizioni espone il trasgressore agli illeciti amministrativi previsti dalla LR 17/2015.

L’obbligo di validazione, sia per i biglietti che per gli abbonamenti, è previsto sempre all’inizio di ciascun viaggio e in occasione di ogni trasbordo.

I Clienti che non ottemperano all’obbligo di validazione del titolo al momento dell’accesso al mezzo di trasporto, saranno sanzionati in conformità al disposto della L. R. 17/2015, anche qualora provvedano ad obliterare il biglietto successivamente alla presenza dei verificatori.

Con l’acquisto del biglietto, tra il viaggiatore e CTM si viene a determinare un impegno di natura contrattuale, disciplinato dagli articoli 1678 e se­guenti del c.c. e dalle norme regolamentari aziendali riportate in questo sito e nella Carta della Mobilità.

Il rapporto contrattuale, in ogni caso, si perfeziona all’atto della salita sui mezzi.

Dopo la validazione, il biglietto è personale e non cedibile.

Le fermate sono tutte a richiesta: il cliente deve segnalare l’intenzione di salire a bordo del mezzo con un cenno della mano. Le fermate sono indivi­duate con una palina o con una pensilina o da entrambe. Non è possibile salire fuori fermata e quando la vettura è in movimento. Evitare di chiedere al conducente di scendere fuori fermata, in quanto è consentito far scende­re i passeggeri solo all’interno delle aree definite.

Trasporto di bambini

Il cliente munito di regolare documento di viaggio ha facoltà di far viaggiare gratuitamente un bambino di età compresa tra 0 e 5 anni. Chi accompagna più di un bambino di età compresa tra 0 e 5 anni deve acquistare un biglietto ogni due bambini. È consentito trasportare gratuitamente passeggini per bambini purché piegati in modo tale da ridurne l’ingombro. Nei mezzi dotati di alloggiamento per passeggeri con disabilità è consentita la salita dalle porte centrali di un solo passeggino aperto contenente il bambino. In tal caso l’accompagnatore dovrà allocare il passeggino aperto nell’apposito spazio, in contromarcia, con le ruotine frenate, allacciare l’apposita cintura di sicurezza (se presente) e premere il pulsante (ove presente) per informare l’operatore di esercizio che l’operazione è terminata e si può ripartire.

Trasporto di animali

Il cliente può portare con sé, gratuitamente, animali di piccola taglia purché trasportati in modo tale da non arrecare disturbo e molestia agli altri passeggeri (gli animali dovranno essere tenuti in una borsa o trasportino, essere muniti di museruola, guinzaglio etc.). Possono viaggiare gratuitamente anche i cani guida per non vedenti, privi di museruola. Tuttavia, se richiesto esplicitamente dal conducente o dai passeggeri, il non vedente è tenuto a munire di museruola il proprio cane guida. Il passeggero risponde dei danni che gli animali dovessero recare agli altri passeggeri o all’autobus. Animali di taglia media o grande non sono ammessi a bordo.

Trasporto di cose

Il cliente può trasportare gratuitamente un solo bagaglio a mano purché non superi le dimensioni di cm 25x30x50, oppure un solo carrellino per la spesa delle dimensioni standard. In tutti gli altri casi è tenuto ad acquistare un biglietto per ogni bagaglio. È consentito gratuitamente il trasporto di una bici pieghevole o un monopattino ripiegato per ogni passeggero pagante, purché contenuti in un’apposita sacca e sistemati a cura del cliente in modo da non costituire intralcio o pericolo per i viaggiatori. Non è, invece, permesso il trasporto di oggetti eccessivamente ingombranti o pericolosi. L’azienda non è responsabile per furti, manomissioni, dispersioni, deterioramento o perdita degli oggetti trasportati.  Il cliente risponderà dei danni che gli oggetti trasportati dovessero arrecare agli altri passeggeri o all’autobus.

Oggetti smarriti

Gli oggetti rinvenuti a bordo dei mezzi CTM sono consegnati dal personale di guida all’apposito ufficio del Centro Autofiloviario di viale Ciusa, che ne cura la registrazione. Gli oggetti smarriti non richiesti rimangono a disposizione per la riconsegna per 6 mesi. Tutte le informazioni in dettaglio sono contenute in QUESTA pagine del sito .